Come fare un Mojito alla Cannabis

mojito marijuana

Indice

  1. Presentazione
  2. Ingredienti
  3. Procedimento
  4. Consigli utili

Presentazione

Il Mojito di origine cubana è uno dei cocktail più famosi al mondo, dal gusto dolce aspro a base di rum e lime, difficlmente migliorabile se non con un tocco di marijuana per rendere ancora più piacevole i vostri momenti di relax e di svago. 

Il nome mojito deriva proprio dalla parola "mojito" che significa "lanciare un incantesimo" , e quale modo migliore se non quello di aggiungere un tocco in più nella ricetta originale?

Ingredienti

  1. Una bottiglia di rum
  2. Cinque grammi di infiorescenze di cannabis
  3. Due cucchiaini di zucchero di canna
  4. Due lime 
  5. Ghiaccio q.b.
  6. Tre rametti di menta fresca
  7. Acqua gassata 

Procedimento

  1. Mettere la cannabis in infusione nel rum (o semplicemente con il fondo di una calza dentro la bottiglia oppure in un barattolo di vetro dove versate il rum e unite la marijuana tritata finemente)
  2. Lasciar macerare la bottiglia al buio per minimo 24/48 ore
  3. Pestare lo zucchero con 1/2 lime e due o tre foglioline di menta per creare la basmojito cannabise
  4. Riempire di ghiaccio 
  5. Versare il rum con la marijuana lasciata in infusione
  6. Aggiungere qualche bella foglia di menta fresca 
  7. Infine allungare il tutto con una spruzzata di acqua gassata 
  8. Gustarsi il cocktail e rilassarsi

Consigli utili

Se non si regge bene l'alcohol o si è proprio astemi si può comunque gustare il mojito alla cannabis usando semplicemente dell'acqua aromatizzata alla marijuana.

Inoltre ricordiamo che più a lungo si lascerà la cannabis in infusione a macerare (massimo 6 giorni) e più potente sarà l'effetto finale del vostro cocktail.